Francesco CATALUCCIO

CATALUCCIO
Francesco Matteo Cataluccio (1955) ha studiato Filosofia e Letteratura a Firenze e Varsavia. Si occupa dei programmi culturali dei Frigoriferi Milanesi. Collabora al supplemento domenicale del “Sole24ore”, "ilPost", “doppiozero” e “Inventario”. Nel 2012 ha vinto il Premio Ryszard Kapuściński. Ha scritto: "Immaturità. La malattia del nostro tempo" (Einaudi, Torino 2004; nuova edizione riveduta e ampliata 2014); "Vado a vedere se di là è meglio. Quasi un breviario mitteleuropeo" (Sellerio, 2010; Premio Dessì per la letteratura 2010); "Che fine faranno i libri?" (Nottetempo, Roma 2010); "Chernobyl" (Sellerio, 2011); "L’ambaradan delle quisquiglie" (Sellerio, 2012); "La memoria degli Uffizi" (Sellerio, 2013); "I bambini del dottor Korczak", in Almanacco Sellerio 2014-2015 (Sellerio 2014); "La stazione", nella raccolta di racconti Milano (Sellerio 2015).